Prodotti caseari Bologna

La nostra azienda produce i seguenti prodotti direttamente in azienda a Casalfiumanese (BO):

  1. Caciotta vaccina
  2. Caciottella – formaggio misto vaccino ovino
  3. Casatella
  4. Cremosetto – caciottina dolce e cremosa
  5. Fior di Mucca
  6. Misto Bordona con Latte di Pecora
  7. Misto Crudo Bordona con Latte di Pecora a latte crudo misto vaccino ovino
  8. Mozzarella
  9. Ricotta vaccina, mista oppure di Latte Intero Vaccino
  10. Squacquerone
  11. Stagionato Bordona a latte crudo vaccino
  12. Tomino primo sale
  13. Yogurt
  14. Yomel – yogurt con miele
Sezione
Tutti questi prodotti sono certificati secondo il protocollo biologico. Li potrete acquistare presso la nostra azienda agricola, nei mercati contadini a cui partecipiamo e nei negozi da noi serviti.
Per maggiori dettagli sulla nostra produzione biologica di formaggi, riportiamo di seguito i dettagli relativi alla lavorazione.
 
Prodotti caseari Bologna
 
 

Caciotte


Il latte vaccino viene termizzato, cioè riscaldato, vengono poi aggiunti i fermenti lattici e dopo il caglio; la cagliata viene rotta a chicco di riso e travasata negli stampi, girata alcune volte e salata a secco.
La caciotta viene stagionata per circa 40/60 giorni in cella frigo a temperatura controllata di 8/10°C su tavole di legno di pioppo.
Questo tipo di caciotta può avere un affinamento ulteriore nel foraggio oppure nelle foglie di noce che consiste nel porre le caciotte “giovani” quindi non stagionate in casse di plastica ben avvolte da foraggio (fieno) oppure foglie di noce (Juglans regia).
Questi affinamenti donano al formaggio una cremosità e un aroma particolare.
 

Caciottelle


Il latte misto vaccino ovino viene termizzato, cioè riscaldato, vengono poi aggiunti i fermenti lattici e dopo il caglio liquido; la cagliata viene rotta a chicco di riso e travasata negli stampi, girata alcune volte e salata a secco.
La caciottella viene stagionata per circa 30/40 giorni in cella frigo a temperatura controllata di 8/10°C su tavole di legno di pioppo.
Questo formaggio prima della vendita viene massaggiato in buccia con qualche goccia d’acqua e curcuma in polvere che conferisce un bel colore giallo arancio alle forme. Ottimo anche cotto alla piastra.
 
 

Casatella e squacquerone


Il latte vaccino viene termizzato, cioè riscaldato, vengono poi aggiunti i fermenti lattici, sale e dopo il caglio; la cagliata viene tagliata a cubetti grossi e lavorata delicatamente poi messa negli stampi
 
Casatella
 
 
Mozzarella
 
 

Mozzarella


Viene preparata utilizzando latte freddo vaccino a cui viene aggiunto acido citrico che poi viene leggermente riscaldato. Si aggiunge poi il caglio. La cagliata ottenuta viene taglia a cubetti e rivoltata più volte per facilitarne il processo di acidificazione.
La pasta viene poi filata in acqua calda. Dopo la filatura la mozzarella viene conservata in una salamoia di acqua, sale e cloruro di calcio.
 
 
 

Ricotta


Sia per la ricotta vaccina che per quella mista il procedimento è il medesimo
Si prepara riscaldando il siero sia esso vaccino oppure misto vaccino ovino. Si aggiunge lentamente una porzione di latte intero che serve per dare cremosità e sapore. Per la Ricotta Vaccina ovviamente verrà aggiunto solo latte vaccino mentre per quella mista verrà aggiunto latte misto (vaccino-ovino), poi sale e cloruro di calcio; poi all’affioro, si raccoglie la ricotta ottenuta in fuscelle.
Per il Fior di Latte – Ricotta di Latte intero viene utilizzato solo latte intero vaccino per ottenere una ricotta più soda e cremosa ottima sia per la preparazione di paste ripiene, dolci oppure deliziosa gustata tal quale con scaglie di cioccolato fondente.
 
Ricotta
 
 
Stagionato
 
 

Stagionato Bordona a latte crudo vaccino


Al latte crudo vaccino vengono aggiunti i fermenti lattici e dopo un periodo di incubazione il caglio liquido; la cagliata viene rotta poi scaldata leggermente prima di essere travasata negli stampi. Le forme vengono girate varie volte negli stampi per agevolare la perdita di siero.
Il formaggio viene lasciato ad una temperatura di circa 18-20°C per alcune ore poi portato in cella frigorifera ad una temperatura di 8-10°C. Il giorno successivo si sala a secco. La stagionatura avviene in cella frigo a temperatura controllata di 8/10°C su tavole di legno di pioppo.
 
 

Misto crudo Bordona con latte di pecora


Al latte crudo misto vaccino ovino vengono aggiunti i fermenti lattici e dopo un periodo di incubazione il caglio in pasta di agnello; la cagliata viene rotta poi scaldata prima di essere travasata negli stampi. Le forme vengono girate varie volte negli stampi per agevolare la perdita di siero.
Il formaggio viene lasciato ad una temperatura di circa 18-20°C per alcune ore poi portato in cella frigorifera ad una temperatura di 8-10°C. Il giorno successivo si sala a secco. La stagionatura avviene in cella frigo a temperatura controllata di 8/10°C su tavole di legno di pioppo.
 

Misto Bordona con latte di pecora


Il latte misto vaccino ovino viene termizzato, cioè riscaldato, vengono poi aggiunti i fermenti lattici e dopo un periodo di incubazione il caglio in pasta di agnello; la cagliata viene rotta poi travasata negli stampi. Le forme vengono girate varie volte negli stampi per agevolare la perdita di siero.
Il formaggio viene portato in cella frigorifera ad una temperatura di 8-10°C. Il giorno successivo si sala a secco. La stagionatura avviene in cella frigo a temperatura e umidità controllata sempre di 8/10°C su tavole di legno di pioppo.
 
 
 

Tomino primo sale


La procedura prevede il latte termizzato con l’aggiunta di fermenti lattici, sale e successivamente caglio liquido: la cagliata ottenuta viene rotta a piccoli cubetti e messa in stampi quadrati.
Formaggio fresco e delicato
 
Tomino
 
 
Yogurt
 
 

Yogurt


Il latte intero vaccino viene pastorizzato poi lentamente raffreddato fino alla temperatura di inoculo dei fermenti lattici che necessitano ti circa 8/10 ore per poter acidificare la massa.
Al termine del processo il coagulo viene omogenizzato con una frusta poi subito invasettato e posto in cella a 4°C.
 
 

Yomel


Allo yogurt viene aggiunto il miele, sempre ovviamente, biologico certificato, poi segue il processo di invasettamento e poi conservazione in cella a 4°C.
 

Cremosetto - caciottina dolce e cremosa


Il latte vaccino viene termizzato, cioè riscaldato, vengono poi aggiunti i fermenti lattici, il sale successivamente il caglio; la cagliata ottenuta viene tagliata a cubetti e lavorata delicatamente poi messa negli stampi bassi e tondi. Il giorno successivo le forme ottenute vengono poste in cassette di plastica forate e mantenute in cella frigorifera a 4°C. Il prodotto è pronto per la vendita dopo circa 3-4 giorni.
 

Fior di mucca


Il latte vaccino termizzato, cioè riscaldato, vengono poi aggiunti i fermenti lattici e dopo un periodo di incubazione il caglio in pasta di agnello; la cagliata ottenuta viene rotta poi travasata negli stampi.
Le forme vengono girate varie volte negli stampi per agevolare la perdita di siero.
Il formaggio viene lasciato ad una temperatura di circa 18-20°C per circa 14 ore poi portato in cella frigorifera ad una temperatura di 8-10°C. Il giorno successivo si sala a secco. La stagionatura avviene in cella frigo a temperatura controllata di 8/10°C su tavole di legno di pioppo.